immagine

Un parallelepipedo nella bottiglia

articleDopo “Il suonatore di parallelepipedi” il parallelepipedo rosso diventa protagonista di altre scene, altre storie. Evoca nostalgie di situazioni, suoni e colori… di “quando le cose vanno bene”, quando le nostre speranze sconfiggono le incertezze e le paure. È lì a testimoniare l’importanza di far prevalere valori fondanti per poter guardare con fiducia al domani.

Alfred de Locatelli conclude la sua poetica scrivendo:

“Il parallelepipedo è portatore di memorie e di buone nostalgie, e fa rinascere il seme della creatività che è capace di germogliare anche in terreni difficili e aridi.”

video: un parallelepipedo nella bottiglia


La base musicale del film “un parallelepipedo nella bottiglia” è un arrangiamento liberamente tratto dal brano “Ebb TIde”, composto da Robert Maxwell nel 1953 ©

Gallery: Un parallelepipedo nella bottiglia